News > Eridano Consigli di Coltivazione

Eridano Consigli di Coltivazione: Il finocchio

IL FINOCCHIO: Scheda tecnica di coltivazione

 

Nome scientifico: Foeniculum vulgare

Famiglia: Apiaceae

Terreno ideale: medio impasto, sciolto, drenante

pH ideale: da 6,5 a 8

Quando trapiantare: marzo – aprile con temperature minime di 10 °C

Rincalzatura: molto utile, favorisce l’ingrossamento e l’imbianchimento del grumolo

Sesto d'impianto: 30 cm tra piante e 50 – 60 cm tra file

Mantenimento: ripetute sarchiature per contrastare le infestanti

Consociazioni Consigliate: porro, piselli, insalate da taglio

Sconsigliate: broccolo, cavolfiore

 

Irrigazione: frequente per assicurare al terreno una costante umidità facendo molta attenzione a non creare ristagni idrici

Preparazione del terreno: aratura o vangatura a 15 – 20 cm e spianatura

Coltivazione in vaso: consigliata, buona produzione.

Concimazione: media, con letame maturo 3 – 4 kg al m2, oppure con stallatico pellettato 0,3 – 0,4 kg al m2. Ottimo anche del compost autoprodotto

Clima ideale: mite, non ama temperature sotto gli 8 – 10 °C o sopra i 30 °C

Esposizione solare: pieno sole, mezz’ombra nei periodi più caldi

Rotazione culturale: non seminare ombrellifere nella porzione di terreno dove l’anno precedente sono stati coltivati finocchi; preferire quindi solanacee o cucurbitacee

Avversità principali: peronospora

Insetti e parassiti: afidi, macaone

Conservazione: in luogo fresco o circa 20 giorni in frigorifero

Quando raccogliere:solitamente a 90 – 120 giorni dalla semina, quando il grumolo ha raggiunto buone dimensioni

APPROFONDIMENTI di Coltivazione

 

Tenere pulita, attraverso ripetute sarchiature, l’area attorno alle piante di finocchio, è un’operazione indispensabile per ottenere buoni risultati in termine di produzione e di pezzatura.

Questo ortaggio, infatti, sviluppa la propria parte mangereccia a contatto col terreno. Una volta ogni 10 giorni, da quando il grumolo inizia ad ingrossarsi, è il momento della rincalzatura.

Grazie a questa tecnica la parte edule del finocchio tenderà a ingrossarsi e allo stesso tempo ad assumere un colore via via sempre più bianco.

L’ultima rincalzatura va effettuata 15 giorni prima della raccolta dell’ortaggio.